Un importante adeguamento salariale per i lavoratori metalmeccanici

Questo adeguamento, come previsto dal contratto, ha comportato un aumento salariale del 6,6% per i lavoratori metalmeccanici a cui si applica il CCNL. Dopo la comunicazione Istat, l’importo relativo all’adeguamento Ipca 2022 al netto degli energetici importati è risultato superiore all’incremento retributivo complessivo di riferimento stabilito nel CCNL per il 2023 del 1,44% (27€ per il liv C3). Di conseguenza, si è attivata la clausola di salvaguardia, consentendo un adeguamento salariale in linea con il valore IPCA consuntivato.



Source link